Chiacchierata in verde: Prendi in prestito gli oggetti di utilizzo saltuario

Chiacchierata in verde: Prendi in prestito gli oggetti di utilizzo saltuario

Simona Colosio è una delle fondatrici dell’Oggetoteca di Locarno, un luogo in cui prendere in prestito degli oggetti di uso salutario.

“Abbiamo cominciato in sette e ora, dopo poco più di un anno dall’apertura, siamo già in 20. Ma cerchiamo altri volontari per garantire diverse aperture al pubblico, che ora sono tre”.

Prima di aprire i battenti al pubblico, il seme dell’Oggettoteca è rimasto in incubazione per circa un anno, prima di germogliare. “I lavori di preparazione sono stati tanti:” spiega Simona “abbiamo cercato uno spazio che ci ospitasse e abbiamo avviato una campagna di raccolta di fondi andata a buon fine. Quest’ultima ci ha permesso di farci conoscere dalle persone”.

L’ideale che sta alla base dell’Oggettoteca è sia ambientale sia sociale. Ambientale perché gli oggetti che solitamente vengono utilizzati poche volte all’anno hanno l’occasione di venire sfruttati da più persone o famiglie, si riduce così la produzione di nuovi oggetti. Infatti, uno degli obiettivi è quello di portare le persone riflettere sull’intero ciclo di vita degli oggetti che hanno cominciato ad avere un loro impatto ambientale già prima di arrivare a casa loro (produzione) e lo avranno anche quando saranno inservibili (smaltimento). Sociale perché qui la gente si incontra e ha così l’occasione di scambiarsi idee e opinioni. Quando la situazione pandemica lo consentirà, lo spazio ospiterà eventi. Si organizzeranno, per esempio, momenti di scambio di competenze (come la riparazione di oggetti), si tratta dunque di condivisioni che vanno oltre l’oggetto.

“Le persone che portano i loro oggetti, affinché vengano condivisi con altri, hanno l’occasione di uscire da quell’individualismo comodo al quale siamo abituati, esercitandosi a riporre fiducia nell’altro. Questo crea comunità” sorride Simona, poi aggiunge: “Alcuni non ce la fanno. Allora piuttosto regalano un oggetto che non utilizzano più”. L’Oggettoteca accetta infatti oggetti in regalo e oggetti che rimangono di proprietà dell’utente, ma che volentieri li condivide con altri. “L’importante è che siano in buono stato e di uso saltuario”.

I volontari stanno allestendo un nuovo reparto: Provalo prima di comprarlo. Sull’onda della moda o dell’entusiasmo, o forse anche di uno sconto, a volte ci compriamo oggetti che poi forse non soddisfano le nostre aspettative. A chi non è mai capitato di ammucchiare in cantina l’ennesimo oggetto usato due o tre volte? Ora ciò può essere evitato, grazie a questo nuovo reparto. E poi all’orizzonte si profila l’idea di una mostra: “Prima di acquistare un oggetto nuovo mi chiedo quanto tempo io abbia dovuto lavorare per permettermi di pagarlo. Oggi abbiamo tutto, ma ciò che ci manca è il tempo. Esporremo alcuni oggetti, mettendo in evidenza il loro costo in tempo. In questo modo possiamo dare loro un valore diverso”.

Tra gli utenti e i volontari dell’Oggettoteca si percepiscce la voglia di cambiamento. La pandemia ha creato solidarietà e tanta voglia di migliorare la situazione climatica. “Se non cambiamo, saremo sempre confrontati con nuove pandemie”, di questo è convinta Simona, di formazione biologa. “Siamo fragili e possiamo venire colpiti da un virus come qualsiasi altro animale del pianeta. Questo rende prezioso ciò che abbiamo”. Si tratta di una sfida grande, ma Simona è positiva. “Forse non è così risaputo, ma anche in Ticino ci sono molti progetti validi che vanno in questa direzione”.A proposito: qual è la sfida più grande dell’Oggettoteca? “Quella di attirare persone che non hanno la mentalità della condivisione. Anche se facessero solo un giro per curiosare tra i nostri spazi, sarebbe già un successo”. 

Dove noleggiare oggetti di uso saltuario in Ticino:

Oggettoteca, c/o Spazio Elle, Piazza G. Pedrazzini 12, Locarno

CircularLugano, Via alle Scuole 11, 6814 Camorino

lafilanda, Via Industria 5, 6850 Mendrisio  

Info Oggettoteca: 

Tesseramento:

Singolo 

Prezzo annuale: CHF 35.-

Prezzo annuale ridotto: CHF 25.-

Nucleo familiare 

Prezzo annuale: CHF 50.-

Prezzo annuale ridotto: CHF 40.- 

Aperture:

Lunedì:            13.30-15.45

Venerdì:          13.30-18.30

Sabato:           09.00-12.00